Fabrizio Aiello
Inizia lo studio delle Percussioni all'età di 12 anni con il percussionista americano Karl Potter. Nel 1981 entra a far parte dell'orchestra di musica Salsa Yemaya`. Sempre con Yemaya, nel 1984 viene chiamato a rappresentare l'Italia al 1° Festival internazionale di musica Latino-Americana in Nicaragua. Si reca successivamente a Cuba dove ha l'occasione di suonare e di studiare con i migliori maestri percussionisti di quei luoghi (Los Papines, Carlos Aldama, Changuito...). Nel 1986 si reca in Colombia dove rimane alcuni mesi suonando con i migliori gruppi di Salsa. Tornato in Italia riprende a collaborare con Karl Potter nell'insegnamento delle percussioni e inizia collaborazioni nel campo della danza Afro-Cubana con Bob Curtis, Oumar Kamara e altri. Nel 1988 assieme alla cantante americana Joy Garrison fonda il gruppo Fujala con il quale si esibisce nei più prestigiosi Club e Festival in Italia e all'estero. Nell'ambito della musica jazz ha suonato con musicisti del calibro di Paquito D'Rivera, Hilton Ruiz, Danilo Perez, Randy Brecker, Tony Scott, Massimo Urbani, Javier Girotto, Stefano Di Battista, Matthew Garrison, Rosario Giuliani, Marcello Rosa, Tom Sinatra. Nel 1990 inizia a collaborare con la RAI come percussionista in numerose trasmissioni radiofoniche e televisive (“Domenica in”, “DOC”, “Scommettiamo che”, “Fantastica Italiana”, “Sanremo Jazz”, “I Fatti Vostri”, “Amore mio” ecc.) suonando in Orchestra sotto la direzione di maestri come G. Ferrio, T. Savio, G. Mazza, M. De Sica, P. Pirazzoli, Federico Capranica, L. de Amicis. Da qualche tempo si dedica alla programmazione e arrangiamento di jingles, sonorizzazioni, musiche da film. Con la etichetta discografica "Reegroovablejazz" è prevista l'uscita del suo primo album come solista. Collabora inoltre con la rivista specializzata "Percussioni".